my cup of tea angela pezzino design ritratto.jpg

angela pezzino design

di Angela Pezzino

Categoria:

Luogo di Produzione:

ROMA

Qualcosa su di me...

"Mi sono diplomata presso l’Istituto Statale d’Arte per la Decorazione e l’Arredo della Chiesa; ho avuto insegnanti che hanno contribuito alla mia formazione artistica. Ho frequentato la facoltà di Architettura specializzandomi successivamente in Arredamento d’Interni. Ho collaborato a lungo presso studi di architettura e aziende internazionali di interior design. Fin dai primi anni 90 ho avuto una intensa attività artistico/espositiva, partecipando a mostre e concorsi in Italia e all’estero, aggiudicandomi premi e riconoscimenti. Nel 2000 ho aperto un laboratorio di complementi d’arredo in ceramica e porcellana , contemporaneamente per circa 10 anni ho insegnato discipline artistiche."

Come nasce il tuo Brand? 

Tre aggettivi per definire il tuo stile

La creazione cui sei più legata?

Progetti per il futuro?

La curiosità per la materia e la passione mi hanno portato a sperimentare materiali e tecniche, passando per colori, tele, argille, metalli e cad 3d, insomma… sono sempre alla ricerca. L’esperienza maturata in questi anni di lavoro mi ha permesso di appassionarmi al gioiello. Le mie creazioni nascono dall’osservazione della natura che assume forme diverse nello spazio che ci circonda; ogni gioiello nasce nella mia testa come una visione; lo disegno, lo realizzo in cera e con l’antica tecnica della cera persa viene fuso e trasformato in metallo; nonostante la vasta produzione che distribuisco sia in Italia che all’estero riesco ancora a rifinire personalmente a banchetto i gioielli. Sono tutti realizzati in argento 925 o bronzo bagnato in oro giallo /rosa e trattati con prodotti anallergici che ne garantiscono la qualità.

Esclusivo, fatto a mano, scultoreo.

Visto la passione con cui mi dedico al lavoro, sono legata a tutte le mie creazioni anche se a dire il vero ho un debole per la collana Mondigra creata per AltaRoma nel 2018 ispirata alla mia città Roma e al G.R.A.

Mi piace immaginare il mio brand sempre in crescita e pieno di novità da poter condividere e far indossare ad un pubblico sempre più vasto e attento.