L'ARTIGIANO PROFUMIERE


"C'è un Profumo dell'Anima per ciascuno di noi." Inizia con queste parole il nostro incontro con Mauro Malatini, essenza di "Bottega Malatini" a Civitanova Marche, il primo artigiano Profumiere ospite del nostro Blog.

Mauro ama i profumi sin da bambino, gli studi di scienze erboristiche lo avvicinano al mondo delle essenze e delle fragranze naturali facendo scoccare in lui la scintilla di un un progetto ambizioso: una Bottega - ispirata a quelle degli artisti-artigiani rinascimentali - in cui creare profumi personalizzati coinvolgendoci in un percorso introspettivo che si articola in una serie di incontri carichi di emozioni. E alla fine del cammino, finalmente, Mauro ci consegna il nostro, unico e personalissimo Profumo dell'Anima.



Mauro, sei il primo creatore di profumi che partecipa a My Cup Of Tea e vorremmo chiederti, per iniziare, come nasce la tua passione per i profumi e cosa vuol dire, per te, essere un Profumiere Artigiano.


Vi ringrazio per questo incontro e per l'opportunità di parlare della mia passione.

Il mio amore per i profumi nasce nell'infanzia: i miei ricordi olfattivi più cari sono legati alle fragranze indossate dalle mie nonne e all'esperienza dolcissima di poterli annusare durante un abbraccio.

Questa sorta di gratitudine per il passato mi ha spinto a diventare un profumiere artigianale in omaggio alle botteghe rinascimentali, alle quali mi sono ispirato nella ricerca di un'atmosfera che parlasse di incontri preziosi e creazione di unicità.


Come crei un “Profumo dell’Anima” personalizzato sulle esigenze di una persona?


La storia di ogni Profumo dell'Anima inizia dall'accoglienza in Bottega, dove l'ospite viene accompagnato nell'ambiente riservato dedicato alla creazione delle fragranze: un nido confortevole nel quale godersi una nuova esplorazione del sé.

Attraverso una serie di domande entro in connessione con la parte più intima della persona e inizio a proporre essenze e molecole olfattive che l'ospite può rifiutare o valutare positivamente.

Al termine della seduta rivelo le essenze selezionate per diventare le note di testa, cuore e fondo della fragranza personalizzata e racconto alla persona il ritratto rivelato dal Profumo dell'Anima, un momento molto intenso che amo particolarmente.



La Profumeria artigianale sta avendo un grande successo. Perché è sempre più richiesta e in cosa di differenzia dall’Alta Profumeria?


In questo momento storico le persone iniziano a rendersi conto di quanto l'individualità possa essere fragile e di quanto sia facile perdersi nella massa. La reazione è un ritrovato interesse per il "su misura", per ciò che ci fa sentire unici e importanti: non a caso, oggi il mondo del lusso parla di customizzazione estrema.

Quanto all'alta profumeria, credo che non sia così lontana da quella artigianale: mi piace pensare che noi profumieri siamo "fratelli", anche se il mio campo prevede un approccio preciso, da cesellatore, più intimo e personale.


Qual è l’errore più frequente che si fa, scegliendo un profumo?


L'imitazione. Acquistare velocemente un profumo soltanto perché l'abbiamo apprezzato addosso a qualcun altro ci spinge a seguire la moda senza pensare alle nostre peculiarità, magari scegliendo una fragranza che non è in linea con l'odore naturale della nostra pelle o con la nostra personalità.

Per scegliere bene occorre consapevolezza: di sé, del proprio corpo e del proprio umore. Un profumo dovrebbe sempre coniugare gli aspetti dell'anima con quelli olfattivi per rispecchiare e amplificare chi siamo e come stiamo in un determinato momento della nostra vita.


A questo punto siamo curiosi di sapere qual è essenza, il profumo, l’odore che ami di più?


Ne amo moltissimi, quindi è una domanda difficile! Sono molto legato al mondo dell'incenso perché parla di spiritualità e va oltre la materia: è un'essenza che esprime l'unione tra ciò che è tangibile e ciò che non lo è, una tensione che mi rappresenta molto. D'altro canto, però, mi piace anche cambiare "abito" e connettermi a diverse essenze: amo il calore dell'ambra, la morbidezza del cashmere, il mondo sensuale dei muschi.

Gli odori invece vengono dall'infanzia: quello del make-up d'antan, della vecchia cosmesi più ricca e grassa, e l'odore pulito delle lavanderie gestite dalle suore, un "mondo proibito" pieno di fascino.



Bottega Malatini - Corso Dalmazia, 105/a - Civitanova Marche (MC) - 335 130 7181 www.bottegamalatini.it

76 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti