top of page

LA CREATIVITÀ È SOSTENIBILE?


"Cosa significa per te sostenibilità”: abbiamo fatto una rapida indagine nel nostro team e ognuno di noi ha dato definizioni diverse, con approcci spesso opposti e idee molto distinte. Il tema è attuale e molto sentito, proviamo quindi a fare chiarezza: tutti siamo d’accordo sul fatto che sia sostenibile ciò che valorizza il potenziale attuale pensando anche, e soprattutto, al futuro.

L’ECONOMIA SOSTENIBILE, per esempio, crea oggi condizioni favorevoli alla crescita, allo sviluppo e al progresso di domani con l’obiettivo di garantire reddito sufficiente per le generazioni future.

La SOSTENIBILITA' AMBIENTALE utilizza le risorse naturali del Pianeta in modo che perdurino nel tempo, senza esaurirle o modificarle arbitrariamente.

Infine la SOSTENIBILITA' SOCIALE progetta un futuro con condizioni di benessere equamente distribuite tra tutta la popolazione globale.

Basta questo per capire che sostenibilità vuol dire fare oggi pensando al domani: progettare uno sviluppo armonico che non sfrutti ma, al contrario, valorizzi, salvaguardi e arricchisca ciò che di buono abbiamo a disposizione.

Anche la creatività, quindi, è sostenibile?

Beh, di sicuro lo è quella degli artigiani di MyCupOfTea!





Parliamo di brand di nicchia, artigiani, creativi, che valorizzano sempre il rapporto tra passato, presente e futuro. Utilizzano tecniche tradizionali, che esistono da sempre, che sono utili ancora oggi e che meritano di essere tramandate alle generazioni future. Un gioiello in cera persa, per esempio, è quasi sempre unico, realizzato in modo antico, con un design contemporaneo che avrà un valore intrinseco anche tra cento anni.

Tutti producono “consapevolmente”. Quella camicetta o quella borsa sono realizzate a “km 0”, in pochi pezzi e rispettando i tempi di produzione: si sceglie un tessuto, si calibra un dettaglio, si prova, si sperimenta e non ci si ferma finché il risultato non è al top.

La creatività SLOW è molto sostenibile perché non sfrutta mai! Non sfrutta il tempo, né i materiali e tanto meno le risorse. L’artigianato è economicamente sostenibile perché dà lavoro qualificato e crea competenze che durano nel tempo. L’artigianato sostiene l’ambiente, quasi mai inquina e produce in modo lento e ridotto, rispettando i tempi della natura. Infine, lasciatecelo dire, l’artigianato racconta storie, parla di persone, è fatto di idee e sentimenti e porta con sé una intrinseca e importantissima sostenibilità sociale.

Tutto questo vuol dire anche riconoscere e apprezzare la complessità, la pazienza e la fatica che accompagna ogni processo creativo. Un prodotto “artigianale” ha sempre più valore di uno “in stock” perché è pensato per valorizzare il vostro guardaroba o la vostra casa. Celebra il vostro buon gusto, appaga la vostra sensibilità e quieta la vostra coscienza: non è poco!

10 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page